ASSEGNO DI RICERCA 391/2023 - "The trust agreement as an ethical approach to hybrid society”

Vacancy type: 
Number: 
ISTC-AdR-391-2023-RM
Issue date: 
Wednesday, 13 December, 2023
Closing date: 
Wednesday, 27 March, 2024
Number of people: 
1
Venue: 
ROMA

È indetta una selezione pubblica, per titoli e colloquio, per il conferimento di n. 1 (uno) - “Assegno di ricerca professionalizzante per lo svolgimento di attività di ricerca inerenti l’Area Scientifica "Scienze cognitive" da svolgersi presso l’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione del CNR di Roma, che effettua ricerca nell'ambito del progetto di ricerca “TrustPACTX - Design of the Hybrid Society Humans-Autonomous Systems: Architecture, Trustworthiness, Trust, EthiCs, and EXplainability (the case of Patient Care)”,  PRIN n. 20228FETWM, CUP B53D23012840001, per la seguente tematica “The trust agreement as an ethical approach to hybrid societysotto la responsabilità scientifica del dott. Rosario Falcone.

Programma di ricerca:

Gli obiettivi di questo progetto sono la definizione di una nuova concezione di "società ibrida", migliore e più generale rispetto a quanto attualmente definito in letteratura, e la realizzazione di un'istanza prototipale di tale società ibrida nel campo sanitario. Nella società ibrida prevista, esseri umani e sistemi autonomi si interfacceranno su più livelli, basandosi su principi e standard condivisi che dovranno, per definizione, imporre vincoli stretti sul comportamento degli agenti. In una tale società ibrida, infatti, gli agenti possono essere eterogenei, e gli obiettivi degli agenti utenti e/o dei sistemi autonomi possono occasionalmente entrare in conflitto. Pertanto, è necessario stabilire principi condivisi e un adeguato grado di controllo, per evitare che il comportamento risulti pericolosamente imprevedibile sia per il singolo sistema autonomo che per l'intero sistema. Tali principi dovrebbero includere valori e norme sociali, nonché codici etici e di condotta professionale. Dovrebbero essere flessibili e in grado di evolversi nel tempo in base a cambiamenti ed evoluzioni nel contesto, nei bisogni o nelle norme. Pertanto, a partire dalle teorie esistenti su norme e fiducia, all’interno di questa attività si elaboreranno dei modelli cognitivo comportamentali per modellare il ragionamento e il comportamento degli agenti artificiali. Tali modelli saranno innanzitutto testati a livello simulativo, allo scopo di produrne poi un’implementazione concreta in campo sanitario.

Titolo di studio: diploma di laurea in Psicologia, , Intelligenza Artificiale, Robotica, Fisica, Neuroscienze, Matematica, Statistica, Informatica, Ingegneria dell’Informazione o Filosofia

Requisiti: Curriculum di studi idoneo allo svolgimento di attività di ricerca secondo le specifiche del bando

  • Tutti i titoli conseguiti all’estero (diploma di laurea, dottorato ed eventuali altri titoli) dovranno essere, di norma, preventivamente riconosciuti in Italia secondo la legislazione vigente in materia (informazioni sul sito del Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica: www.miur.it). L'equivalenza dei predetti titoli conseguiti all'estero che non siano già stati riconosciuti in Italia con la prevista procedura formale predetta, verrà valutata, unicamente ai fini dell'ammissione del candidato alla presente selezione, dalla commissione giudicatrice costituita ai sensi dell’art. 6, comma 1 del Disciplinare;
  • Comprovata esperienza di programmazione in almeno uno dei principali linguaggi di programmazione (Java, C++, Python, …) e, preferibilmente, nella programmazione ad agenti;
  • Costituirà titolo di preferenza la conoscenza di almeno uno degli ambienti di programmazione e/o simulazione multi-agente (NetLogo, Repast, JaCaMo, ...)
  • Buona conoscenza della lingua inglese sia scritta che orale;
  • Conoscenza della lingua italiana (solo per i candidati stranieri).