Share

ASSEGNO DI RICERCA N° 242/2017-RM - "Ricerca teorica e sperimentale utilizzando un robot NAO per lo studio delle dinamiche di delega-adozione nello svolgimento di compiti sulla base dei livelli di fiducia tra gli attori in interazione”

Vacancy type: 
Graduate Fellowships
Number: 
ISTC-AdR-242-2017-RM
Issue date: 
30/10/2017
Closing date: 
20/11/2017
Number of people: 
1
Venue: 
ROMA

É indetta una selezione pubblica, per titoli e colloquio, per il conferimento di n. 1 (uno) - “Assegno Professionalizzante” per lo svolgimento di attività di ricerca inerenti l’Area Scientifica "Scienze Cognitive" da svolgersi presso l'Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione del CNR (ISTC-CNR) sede di Roma nell'ambito del progetto di ricerca “Mario e Speaky Acutattile”, per la seguente tematica: “Ricerca teorica e sperimentale utilizzando un robot NAO per lo studio delle dinamiche di delega-adozione nello svolgimento di compiti sulla base dei livelli di fiducia tra gli attori in interazione” attraverso la progettazione e la realizzazione di esperimenti e analisi dei dati con particolare riferimento alle metodologie sviluppate in teoria della fiducia in contesti individuali e strategici, sotto la responsabilità scientifica del dott. Rosario Falcone.

Titolo di studio: Laurea in Ingegneria Elettronica e/o Informatica, o Informatica o Matematica o Fisica

Requisiti:

Curriculum di studi idoneo allo svolgimento di attività di ricerca secondo le specifiche del bando

a)            Tutti i titoli conseguiti all’estero (diploma di laurea, dottorato ed eventuali altri titoli) dovranno essere, di norma, preventivamente riconosciuti in Italia secondo la legislazione vigente in materia (informazioni sul sito del Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica: www.miur.it). L'equivalenza dei predetti titoli conseguiti all'estero che non siano già stati riconosciuti in Italia con la prevista procedura formale predetta, verrà valutata, unicamente ai fini dell'ammissione del candidato alla presente selezione, dalla commissione giudicatrice costituita ai sensi dell’art. 6, comma 1 del Disciplinare;

 b)            Capacità di programmazione in Linguaggio C++ e Python;

 c)            Conoscenza della robotica autonoma ed esperienza con piattaforme robotiche reali;

 d)            Conoscenza della piattaforma robotica NAO;

 e)            Conoscenza della lingua inglese;

 f)             Conoscenza della lingua italiana (solo per i candidati stranieri)